Ottenere un buon posizionamento SEO è ormai la mission di tutte le aziende, privati e liberi professionisti che vogliono comparire nei motori di ricerca. Per questo la figura del SEO specialist è sempre più ricercata in tutti i mercati. Ma di cosa si tratta? Come ottenere i primi posti nella SERP? “Semplice”… ma non troppo. Bisogna conoscere i meccanismi di Google & Co., padroneggiare alcune regole imprescindibili ed avere una buona conoscenza del digital marketing. Vediamo tutto questo insieme.

posizionamento seo

Posizionamento SEO: conoscerlo per vincere

Posizionamento SEO: tecniche ed attività che permettono, tramite i motori di ricerca, ad un sito web di aumentare il proprio traffico organico, migliorando la posizione in SERP per determinate parole chiave.

Da questa prima definizione, acquisiamo già due concetti fondamentali per chiunque voglia fare SEO: SERP e parole chiave, o keywords.

La SERP (Search Engine Results Page) ovvero la pagina dei risultati dei motori di ricerca. E’ esattamente ciò che ci viene restituito da Google, ma anche dagli altri motori di ricerca, quando cerchiamo qualcosa. Quelli che vediamo si chiamano articoli e dovrebbero essere quanto più possibile inerenti alla nostra richiesta. La SERP si divide in due parti, SEM (search engine marketing), ovvero gli annunci a pagamento, che si trovano ai primi posti. La seconda parte è, appunto, la SEO (Search Engine Optimization).

La SERP è ordinata secondo un criterio stabilito da un algoritmo di indicizzazione (spider). Ogni motore di ricerca ha algoritmi diversi, ma principalmente tutti con uno scopo, non deludere gli utenti. E’ bene ricordare infatti che lo scopo di ogni motore di ricerca è soddisfare le aspettative dei propri utenti. Ecco perché vengono creati algoritmi sempre più sofisticati, in grado di scovare esattamente ciò di cui l’utente ha bisogno. Più il motore è evoluto più questo algoritmo è complesso. E’ facile ora capire quanto sia importante e necessario conoscere a fondo gli algoritmi dei motori di ricerca per ottenere buoni risultati.

Vediamo ora cosa sono le keywords, o le parole chiave di cui dicevamo sopra. Sono gli argomenti per cui vogliamo farci trovare, per cui vogliamo raggiungere gli obiettivi. Prima di scegliere le parole chiave di nostro interesse si dovrà fare una ricerca, per individuare quelle più pertinenti. Attenzione, spesso è consigliabile scegliere parole chiave a coda lunga, ovvero composta da più parole. Queste generano sicuramente volumi di ricerca inferiori ma ci assicurano maggiore attinenza e specificità. Che di conseguenza ci porterà più conversione.

Ad esempio: Vogliamo vendere delle scarpe da ginnastica da donna. Abbiamo la keyword: “scarpe”; keyword a coda lunga: “scarpe da ginnastica da donna”. Vediamo come con la prima keyword arriviamo a milioni di persone che cercano un generico “scarpe”. Verremo pescati anche da uomini che cercano scarpe eleganti, pertanto non interessati al nostro prodotto. Ma con “scarpe da ginnastica da donna” intercettiamo esattamente il nostro target. Valutiamo pertanto, sulla base dei nostri obiettivi e dei nostri prodotti, quale parole chiave scegliere.

Leggi anche:  On page SEO: come ottimizzare un sito web

L’importanza della formazione SEO

posizionamento seo

Abbiamo visto come e quanto sia necessario conoscere da vicino ed in maniera approfondita, le caratteristiche proprie di ogni motore di ricerca per ottenere un buon posizionamento SEO. Ma oltre a questi ci sono altri fattori che Google e gli altri, analizzano per premiare un sito piuttosto che un altro. Vediamo i principali:

  1. Fattori On-Page
  2. Contenuti di Qualità
  3. Rilevanza e Autorevolezza

I fattori on-page si riferiscono alle caratteristiche che deve avere la pagina per cui vuoi posizionarti. Qui troviamo i titoli, la meta description e il tag title. Ognuno di essi deve contenere la parola chiave che hai scelto. Il tag title deve essere unico, mai riutilizzare lo stesso per un’altra pagina, questo creerebbe confusione per lo spider al momento dell’indicizzazione.

I contenuti devono essere di qualità. Come detto prima, il principale obiettivo dei motori di ricerca è la soddisfazione degli utenti, pertanto gli algoritmi sono sempre più indirizzati a rilevare contenuti originali e creativi, che offrano esperienze uniche e soddisfacenti all’utente. I tuoi testi dovranno essere comprensibili, scorrevoli ed esaustivi. Inoltre non devono contenere errori ortografici o grammaticali.

I siti con una buona reputazione si posiziona meglio sui motori di ricerca, sopratutto su Google. Ma per acquisire rilevanza ed autorevolezza ci vuole tempo e bisogna lavorare in modo impeccabile. Qualità, lunghezza e completezza informativa dei contenuti giocano un ruolo fondamentale nel rating di un sito web.

La nostra esperienza ci porta ad affermare con sicurezza che per poter ottenere buoni risultati, per il proprio business o per i propri clienti, l’unica scelta possibile è la formazione.

In un mondo sempre più altamente digitalizzato, la vera chiave di svolta è esibire competenze e preparazione di ottima qualità, mai improvvisare perché non riusciremo ad andare molto lontano senza delle solide basi.

Qui abbiamo cercato di specificare nel miglior modo possibile in cosa consiste diventare un SEO specialist, ma se vuoi essere un professionista e creare contenuti vincenti guarda il corso di BeDigital Master. Un corso completo a 360° che ti permetterà di acquisire tutte le competenze viste insieme e molte altre, permettendoti di affrontare il mondo del digital marketing da professionista esperto!

Privacy Preferences
When you visit our website, it may store information through your browser from specific services, usually in form of cookies. Here you can change your privacy preferences. Please note that blocking some types of cookies may impact your experience on our website and the services we offer.